Home page

Login Soci

Regole di manovra

Si dice lato di SOPRAVVENTO quello da cui spira il vento e lato di SOTTOVENTO il lato opposto.
 
Si naviga con MURE A DRITTA quando si riceve il vento da dritta (la randa è a sinistra), con MURE A SINISTRA quando si riceve il vento da sinsitra (la randa è a dritta).
Si chiama andatura la rotta seguita dalla barca in relazione alla direzione del vento. Possiamo navigare in tutte le direzioni tranne quella compresa tra i 45° Est e 45° Ovest rispetto alla direzione del vento.
ANDATURE :
- BOLINA: è l'andatura più vicina al letto del vento. Può essere stretta, piena e larga. L'angolo è compreso tra i 45° e i 90° ma nalla bolina stretta può scendere fino a 30° in rapporto all'angolo di incidenza del vento.
- AL TRAVERSO: andatura con vento che spira perpendicolarmente alla chiglia, 90°. E' l'andatura più veloce.
- DI LASCO: andatura con vento tra i 90° e i 125°
- GRAN LASCO (o giardinetto): quando il vento è di 3/4, fino a 135°
- IN POPPA (o in fil di ruota): andatura con vento ricevuto in poppa.
Le andature di bolina sono chiamate strette, tutte le altre portanti.
 
INDIVIDUARE LA DIREZIONE DEL VENTO:
Si utilizza una bandierna in testa d'albero (mostravento) o dei nastrini (segnavento) applicati sulle sartie.
La direzione indicata dai segnali non riguarda il vento reale ma il vento apparente risultante dalla velocità della barca e dal vento reale.
 
IL BORDEGGIO:
Una barca a vela per avanzare nella direzione contraria a quella del vento deve eseguire dei bordi a zig-zag con un angolo non inferiore a 45° da llett odel vento, navigando di bolina e virando in prua. Il percorso, rispetto alla rotta diretta, si allunga d icirca la metà. Che il bordo sia breve o lungo non ha influenza sull'allungamento del cammino essendo la somma delle spezzate costante. E' preferibile tutavia fare dei bordi brevi perchè se il vento gira, non ci si troverà mai troppo lontani dalla rotta diretta.
Una barca a vela che deve cambiare direzione (accostare), può compiere l'accostata orzando o poggiando, servendosi del timone e, nel caso modificando l'orientametno della velatura.
 
ORZARE significa indirizzare la prua al vento:
seduti a poppa sopravvento, allontanando da noi la barra, la barca orza
POGGIARE significa allontanare le prua dal vento:
seduti a poppa sopravvento tirando a noi la barra la barca poggia
VIRARE DI BORDO significa passare dall'andatura con mure a dritta a quella con mure a sinistra e viceversa.
I viramenti di bordo possono essere fatti in prua e in poppa.
VIRATA DI PRUA: si fa prendere alla barca le mure opposte a quelle sotto cui si sta navigando andando all'orza fin nel letto del vento e quindi poggiando finchè la barca non abbia preso le nuove mura.
VIRATA DI POPPA O ABBATTUTA: per prendere le mura opposte a quelle sotto cui si sta navigando si poggia fino a far passare la barca in fil di ruota (andatura di poppa).
 
Tra i due tipi di virata quello in prua è il più sicuro e il più spedito mentra l'abbattura è una manovra delicata ed è necessario evitare che il boma passi con violenza dalle vecchie alle nuove mura. Se l'abbattuta è involontaria vien detta strambata.
REGOLE TRA NAVI A VELA
- La nave con mure a sinistra deve dare la precedenza
- Se le due navi hanno le stesse mure quella sopravvento deve dare la precedenza
- Se la nave con mure a sinistra vede una nave sopravvento ma non riesce a stabilire
le mure di quest’ultima deve comunque dare la precedenza
PRECEDENZE – NAVI A VELA
  Una nave a vela ha sempre la precedenza rispetto ad altre navi TRANNE :
- Navi condizionate dal pescaggio(immersione)
- Manovrabilità limitata
- Non governano
- Intenta a pescare
- Navi In uscita dal porto
- Se l’imbarcazione a vela procede a motore non è considerata nave a vela

vento

REGOLA 12.2
Quando tutte e due le barche ricevono il vento dallo stesso lato, cioè navigano
con le stesse mura, la barca che si trova sopravvento (A) deve lasciare libera la rotta a quella che è sottovento
 
REGOLA 12.1
La barca che naviga con mure a sinistra (A) deve lasciare libera la rotta a quella che riceve il vento dal lato dritto
cioè che naviga con mure a dritta

vento

 

Lazio Vela Club Velico Riva Azzurra

Associazione Sportiva Dilettantistica

Via di Badino km. 5,400 - Borgo Hermada - Terracina - LT

Copyright © 2012 - 2018. All Rights Reserved.

Privacy Policy

Joomla Social Extensions